segreteria@parrocchiasestoimolese.it

Oratorio La Marconcina di Balia

Oratorio della Marconcina in Balìa – Madre della Divina Provvidenza

Nella parrocchia di Balia, presso l’antica ubicazione dell’Ospedale, sta l’oratorio detto “la Marconcina”, dedicato alla Madonna, già proprietà di Giovanni Battista Dal Pozzo, poi del conte Alessandro Ginnasi, che lo ha restaurato, come si legge sopra la porta d’ingresso: Questa divota celletta, sacra alla Madre di Dio, il conte cav. Gio. B. Dalpozzo proprietario ristaurò l’anno 1857 perché volle uniti i suoi voti a quelli de’ poveri campagnoli che ne riportarono copia di grazie e prodigi. Oggi è di proprietà privata, e con convenzione risalente al 1989, è aperta al culto su richiesta del Parroco di Balìa.

È posto nella via Vicinale S. Pantaleone, che dalla strada Ladello mette sulla via provinciale S. Vitale Bologna-Ravenna. Ha facciata a levante; l’interno misura m. 8,50 per 5,50 con un bell’altare in marmo di Carrara. Vi è una artistica terracotta o maiolica di Faenza della fine del ‘600: sotto la cornice è scritto: Mater Divinae Providentiae. Sulla facciata esterna si legge questa iscrizione: Questa chiesa del N. U. conte G.B Dal Pozzo, lasciata in eredità, il conte Alessandro Ginnasi rifece l’anno 1904; sul piancito in cemento è ripetuta la data: MCMIV.

Dal1967 due affreschi di Helga Ortwig Cassani, pittrice Olandese naturalizzata Italiana, residente in Imola e morta nei primi anni del duemila, raffigurano Santa Rita e Sant’Antonio Abate.

Fonti storiche:

-Gaddoni padre Serafino, Le Chiese della Diocesi di Imola, Volume IV, Bassa Imolese, archivio diocesano di Imola ed.2009

admin

No description. Please update your profile.

    Search

    Archivi

    Calendar

    Dicembre 2022
    L M M G V S D
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

    Categorie

    • Nessuna categoria